Per il nucleare ci vogliono più di dieci anni?

di Massimo Burbi <<Per costruire una centrale nucleare ci vogliono più di dieci anni.>> Quando sento questa obiezione, prima ancora di precisare che il tempo medio di costruzione di una centrale si aggira sui 7.5 anni [1] e che i programmi verso la neutralità climatica puntano al 2050 [2], la mia domanda è: qualcuno haContinua a leggere “Per il nucleare ci vogliono più di dieci anni?”

Vota:

Comunicato Stampa: Successo del primo Nuclear Day a Krško (Slovenia)

L’evento, svoltosi il 26 ottobre 2018 e organizzato dal Comitato Nucleare e Ragione (CNeR) sotto il patrocinio della Regione Friuli Venezia Giulia, ha visto partecipanti da Italia, Slovenia, Croazia e Austria. Si è svolta oggi a Krško (Slovenia) la prima giornata di approfondimento dedicata all’energia da fonte nucleare denominata Nuclear Day, un’occasione per il pubblicoContinua a leggere “Comunicato Stampa: Successo del primo Nuclear Day a Krško (Slovenia)”

Vota:

Conferenze e convegni 2017: nuovo materiale online

Fin dalla sua nascita, avvenuta nell’aprile 2011, il Comitato Nucleare e Ragione è da sempre stato impegnato in attività di divulgazione scientifica non solo attraverso le pagine di questo blog ma anche promuovendo e organizzando conferenze pubbliche e convegni, spesso in collaborazione con enti pubblici ed istituzioni. Sono da oggi disponibili e liberamente scaricabili, nell’areaContinua a leggere “Conferenze e convegni 2017: nuovo materiale online”

Vota:

Visita tecnica alla centrale nucleare di Leibstadt (CH)

— AGGIORNAMENTO — Sono disponibili le slides del workshop ai seguenti link:Scorie, emissioni e inquinamento: quale futuro per l’energia pulita?,  P.Totaro – pdf, pngNucleare in Europa: opinione pubblica e percezione del rischio, L. De Santanna – pdf, pngCon la Generazione 4 sarà la volta buona?,  P. Errani – pdf, png Il Comitato Nucleare e RagioneContinua a leggere “Visita tecnica alla centrale nucleare di Leibstadt (CH)”

Vota:

Verso l’energia a basse emissioni: qual è la mano vincente?

Il dibattito internazionale sulle questioni energetiche non ci ha mai risparmiato, negli anni recenti, una certa vivacità, uscendo spesso dai confini degli ambienti specializzati degli addetti ai lavori e trovando una discreta risonanza sulla stampa generalista. Tra i temi “caldi”, non solo dal punto di vista climatico, va senz’altro annoverato quello relativo agli accordi internazionaliContinua a leggere “Verso l’energia a basse emissioni: qual è la mano vincente?”

Vota: