Organigramma

Presidente

dr. Pierluigi Totaro

Bassanese trapiantato a Trieste, classe ’82, ha conseguito il dottorato collaborando con un esperimento di Fisica delle particelle al Fermilab di Chicago. Ha svolto attività di ricerca presso l’INFN e l’Università di Padova. Insegnante, capo scout, appassionato di energia, Star Wars e fumetti Disney. Ama la pace dei boschi innevati e il tempo trascorso con i suoi due piccoli scienziati di casa.

Consiglio Direttivo

dr. Enrico Brandmayr

Triestino, classe ’82, fisico eclettico con un innato interesse per le scienze della Terra e le catastrofi naturali. Parallelamente coltiva una passione per l’energia, in particolare quella nucleare, e lo sviluppo sostenibile. Amante della montagna e della neve.

dott. ing. Davide Loiacono

Una pergamena attesta che sia dottore in Ingegneria Nucleare al Politecnico di Milano; attualmente Studente di dottorato in scienze e tecnologie nucleari al Politecnico. Diffida delle persone che mangiano la cioccolata al latte e di quelle che preferiscono i gatti ai cani.

Ing. Giuseppe Francesco Nallo

Classe 1993, viene da Fondi (LT) ed ha studiato Ing. Energetica e Nucleare al Politecnico di Torino. Ha da poco concluso un dottorato su modelli per applicazioni nucleari dei metalli liquidi, e “da grande” vorrebbe continuare a fare ricerca. È appassionato di sport, libri e divulgazione scientifica.

Ing. Violetta Toto

Classe 1995, tecnica per natura: diplomata in informatica all’ITI, laureata in Ing. Materiali e Nanotecnologie e in Nuclear Engineering al Politecnico di Milano. Grande appassionata di fantascienza… forse anche per questo crede fermamente di poter vedere un’Italia di nuovo nucleare!

Coordinatori sezioni territoriali

MILANO

Ing. Renzo Colombo

Lecchese, classe 1960, Laurea di Ingegnere Nucleare (vecchio ordinamento ovviamente…) al PoliMi con tesi svolta al JRC di Ispra. Appassionato di montagna, canottaggio, viaggi e geopolitica, sta maturando come il buon vino che, tra l’altro, apprezza. Dopo anni passati come project/program manager in ambito IT, con la maturità gli sta ritornardo l’entusiasmo e la saggezza persa e gli si è risvegliata l’antica passione Nucleare, troppo a lungo sopita. Da “grande” vorrebbe contribuire ad una corretta divulgazione scientifica come quella fatta dal Comitato.

TORINO
ing. Giuseppe Francesco Nallo

ROMA
Ing. Martina Gallarati

Laureata in Ingegneria Nucleare al Politecnico di Milano, adottata a Roma dove lavora per una società che si occupa di rifiuti radioattivi. Dall’animo un po’ scientifico e un po’ umanistico, le piace conoscere aspetti sempre nuovi della realtà e condividerli con gli altri: per questo si dedica alla divulgazione scientifica e, ogni volta che ne ha la possibilità, la troverete in prima linea ad eventi e festival scientifici, impegnata in una qualche discussione strampalata ma ricca di sorprese.

Delegato presso “Italia per il Nucleare”

Alessandro Castelvetri

Gen Z, studente di ingegneria aerospaziale presso il Politecnico di Milano e bassista autodidatta. Adora i lanci dei razzi spaziali, i turbofan ed i gatti, nonché le centrali nucleari. Questa passione lo porterà, nel 2021, ad iscriversi al Comitato, dopo aver capito che per salvare la Terra (ed i gatti che la abitano) dal riscaldamento globale bisogna, tra le altre cose, affidarsi all’energia blu. Non ha paura di mettersi in gioco scendendo in campo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: